Sanità a confronto - Italia
Stop all’antibiotico resistenza, la via virtuosa della regione

«In tutto il mondo e anche nel Veneto negli ultimi anni è stato notato un notevole incremento della farmacoresistenza determinata dall’eccesiva assunzione di antibiotici. Si tratta di un problema di comportamento individuale, ma è anche una situazione che va monitorata e controllata anche nelle strutture assistenziali pubbliche». Ad affermarlo è l’assessore alla sanità regionale Luca Coletto aderendo alla Settimana mondiale di sensibilizzazione sugli antibiotici, iniziata il 14 novembre. «Il fai da te con il quale molte persone tendono ad approcciarsi ai medicinali, antibiotici compresi, è dannoso e può essere pericoloso», ha detto Coletto. «In questi ultimi anni in tutti gli… CONTINUA

LEGGI ANCHE:

Politica sanitaria dal mondo
Morbillo, protezione di gregge ancora lontana

Protezione ancora non ottimale contro il morbillo: l’allarme viene dall’ultimo rapporto del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc). Tra gennaio 2016 e ottobre 2017 sono stati segnalati circa 19mila con 44 morti. In particolare sono Romania, Italia e Germania i Paesi con il maggior numero di casi. La colpa è proprio di quegli stati, tra cui il nostro, in cui la protezione vaccinale è sotto il livello di copertura minima. La Romania ha registrato 7.570 casi, con un aumento considerevole da ottobre 2016, mentre l’Italia ha registrato 4.617 casi con un aumento dallo scorso gennaio. Quello che si… CONTINUA

LEGGI ANCHE: