Eventi

Milano, 30 Novembre 2018

SAVE THE DATE

 

L’Atto di Indirizzo 2017 del Ministero della Salute ha sottolineato la necessità di proseguire nel percorso di riorganizzazione e razionalizzazione del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) italiano. L’obiettivo è quello di perseguire doverosamente la sostenibilità economica del nostro sistema sanitario la quale – oggi più di ieri – sembra così difficile raggiungere, anche a causa del complesso quadro economico-finanziario nazionale e internazionale. In questa logica, agli obiettivi di mantenimento e di miglioramento dello stato complessivo della salute della popolazione, si affiancano gli obiettivi di riqualificazione della spesa destinata all’assistenza sanitaria, alla prevenzione, alla riabilitazione ed alla ricerca sanitaria.

In considerazione di quanto precede, vanno proseguite le azioni di riorganizzazione e di razionalizzazione delle strutture ospedaliere, dando maggiore attenzione a progetti e ad iniziative di innovazione in grado di dare nuovo slancio alle politiche di sostenibilità del sistema stesso. La gestione automatizzata del farmaco in ospedale rientra appunto in questo contesto.

L’evento del 30 Novembre si pone dunque come importante  occasione di confronto nell’intento di valutare i molteplici vantaggi che i nuovi sistemi di automazione per la distribuzione dei farmaci in ospedale possono produrre in termini di efficienza, prevenzione degli errori in medicina ed economicità gestionale.

Per partecipare all’evento, contattare la segreteria organizzativa ALTIS (02-49538300, info@altis-ops.it)

 

 

 

 

 

GUARDA L'INVITO

Roma, 6 dicembre 2017

Al Worskhop su Biotecnologie & Biosimilari abbiamo parlato di come un utilizzo ben disposto e contestuale di biotech e biosimilari possano generare al contempo crescita e sostenibilità di un sistema sanitario di qualità. Per gli illustri partecipanti è stata un’interessante occasione di confronto dal quale sono emersi elementi di stimolo per tutti quelli chiamati a misurarsi, a diverso titolo, con il futuro di una sanità in veloce evoluzione.

Immagine1

GUARDA L'INVITO

16 ottobre 2017, ore 16:30

I progressi nell’ambito della classificazione istologica, della caratterizzazione di criteri biologici e nosografici relativi all’aggressività clinica e delle strategie terapeutiche hanno stimolato un rinnovato interesse sui tumori neuroendocrini per la ricerca di base e clinica.

Considerando che la diagnosi e la terapia presuppongono un approccio integrato che include le competenze di diverse figure professionali, il presente corso offre l’opportunità di un dialogo professionale sull’approccio a queste particolari neoplasie, necessariamente basato sull’integrazione di più competenze, e focalizza la propria area tematica sulle problematiche e opportunità assistenziali nella Regione Piemonte. Il corso è accreditato secondo il sistema di Educazione Continua in Medicina e si accettano iscrizioni per le seguenti professioni: Oncologi, Endocrinologi, Gastroenterologi, Chirurghi, Farmacisti, Anatomopatologi, Radioterapisti. Al corso sono attribuiti n°3 crediti formativi ECM.

GUARDA L'INVITO

31 gennaio 2017

Il convegno ha reso possibile una discussione interdisciplinare nel contesto della realtà lombarda richiamando l’attenzione sui bisogni in fase avanzata di malattia, che trovano in una stretta integrazione ospedale/territorio il fulcro imprescindibile di un approccio realmente centrato sulla persona. Fondamentali sono stati i contributi scientifici e le esperienze delle reti assistenziali ematologica e oncologica attualmente operative sul territorio nonché la voce del medico di Medicina generale, che svolge un delicato ed essenziale ruolo di coordinamento delle cure di fine vita e di counseling al paziente e ai suoi familiari.

IMG_2195

PROGRAMMA ATTI CONGRESSUALI

GUARDA L'INVITO

20 settembre 2016

retinopatiadiabetica

 

 

 

 

 

 

Esperti e rappresentanti della comunità scientifica e dei pazienti, oltre ai rappresentanti delle istituzioni e degli organismi preposti alla gestione dei servizi sanitari, uniti insieme per esaminare, dibattere e identificare soluzioni per una migliore gestione della retinopatia diabetica: una patologia che in Italia minaccia la vista di oltre un milione di persone, le cui istanze sanitarie non trovano ancora una adeguata risposta. L’evento è promosso dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB Italia onlus) e dal Centro per gli Studi Economici Internazionali (CeIS) ed è patrocinato dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità.

Atti congressuali Comunicato stampa Quaderni Retinopatia italiano Quaderni Retinopatia inglese Rassegna stampa

 

GUARDA L'INVITO